LE MANI SULLA BICI

riparazione-bici-san-pietro-al-natisone-vicino-cividale

Di tenere tutte e due le mani sul manubrio ce lo chiede il Codice della Strada. A mettere le mani sulla bici ci spinge l’orgoglio di tenere il nostro mezzo meccanico preferito sempre “regolato a puntino”, oppure qualche  volta semplicemente un guasto imprevisto.

La bici ha un contenuto tecnologico relativamente semplice, ma la sua manutenzione è d’obbligo se si vogliono evitare spiacevoli inconvenienti e riuscire a fare da sè le piccole riparazioni per molti di noi è una soddisfazione irrinunciabile.

Una bella novità del 2015: in via De Cristoforis 5 presso il Twiggy è  attiva dal mese di aprile la Ciclofficina  promossa tramite crowdfunding dai giovani amici di Cyclhub.
Per i soci di Ciclocittà è possibile avvalersi degli attrezzi presenti nella sede di Via Rainoldi 14 nell’orario di apertura del martedì e del giovedì pomeriggio, o su appuntamento.

Se pure è preferibile condividere di persona con gli amici conoscenze meccaniche e attrezzi, è pur vero che nel web ci sono molti validi tutorial:  tra tutti segnaliamo  Bikeitalia , e anche DoctorBike di Fiab-Ciclhobby.

***

Se un guasto imprevisto alla bici capita durante una escursione, poterlo riparare da sè significa una sosta di qualche minuto; altrimenti ci serve un santo in paradiso per cavarcela.  Qui sotto riportiamo una lista (kit) per le riparazioni di emergenza in viaggio, tratto da “La manutenzione della bici, guida supplemento a Ciclismo 5-2013”:
Kit per riparazioni di emergenza in viaggio da tenere in piccola borsetta.
1. leva copertoni
2. due camere d’aria
3. kit gonfia e ripara o pezze di emergenza
4. pezze adesive per copertoni
5. chiave tiraraggi e raggi di ricambio
6. una buona pompa che funzioni anche per le sospensioni ad aria (se presenti)
7. smaglia catena di qualità e qualche maglia e falsa maglia di ricambio
8. chiavi a brugola (tipicamente 2.5, 3, 4, 5, 8, 8 mm)
9. multi utensile con pinze e coltellino
10 lubrificante per catena monodose
11. fascette da eletticista
12. cavi e pattini freno di ricambio (solo per viaggi in zone lontane da punti di assistenza)

CONSIGLI ON THE ROAD
–  I raggi di ricambio possono essere fissati con nastro adesivo a un tubo del telaio o nascosti nel reggisella
–  Lasciate sempre intatto il vostro kit di emergenza. Usandolo per la manutenzione della bici in casa rischiate di dimenticare qualche attrezzo che potrebbe rivelarsi fondamentale
–  Fissate la chiave tiraraggi al vostro portachiavi. Non la perderete e … troverete più facilmente anche le chiavi !
–  Potete riporre il kit di attrezzi in una vecchia borraccia e trasportarlo quindi nel porta borraccia.
–  Se pedalate con amici non c’è ragione di duplicare la pompa per gli pneumatici e per gli ammortizzatori. Dividetele per portare tutti meno peso.