IRLANDA TRA CIELO MARE TERRA

cavallo bianco

Tra le mete dei viaggi estivi proposti da Fiab quest’anno era presente l’Irlanda, dal 28 luglio al 5 agosto. Da est a ovest per pedalare nelle isole Aran e nelle terre del Connemara, lungo la costa atlantica, una delle zone più selvagge e remote della verde Erin (nome della dea mitologica “madrina” della nazione). E’ l’Irlanda dalle mille tonalità e dai silenzi assordanti. Un percorso che, partendo da Dublino, ha attraversato l’isola fino a Galway e poi in traghetto alle isole Aran, poi il Connemara, infine a Westport e ancora a Dublino, in 450 km totali di strade quasi sempre rurali. A guidare il gruppo Renata Zorzanello e Antonio Dalla Venezia (*), tra i partecipanti il nostro socio Donatello Stura che ci ha portato le suggestive foto che vedete in questo post e queste impressioni di viaggio:

30 Luglio, prima tappa di questo giro in bicicletta. Da Galway verso le isole Aran incontriamo dei cavalli bianchi. In questo momento la sensazione è di essere arrivato in un posto fiabesco…”      #     “31 Luglio, Inis Mòr (Isole Aran). La sensazione del giorno prima è subito confermata: In questo posto FIABESCO il clima cambia almeno 10 volte al giorno, ti sembra di essere ai caraibi ma ci sono 12 gradi, le chiese sono senza tetti, le case sono progettate dai bambini, le strade sono percorse solo da strani carretti, piove ma c’è il sole, il prato ed il mare si fondono in un tutt’uno, si riesce a vedere attraverso i muri in pietra, i colori sono finti, c’è il teletrasporto che ti porta direttamente a New York, i cavalli sono “figli dei fiori”, i tori cantano, le rocce sono pettinate dal vento, le fortezze sono davvero inespugnabili in quanto più a picco sul mare di così si muore!..

Grazie Donatello, non possiamo fare a meno di pensare: “il prossimo anno vogliamo esserci anche noi !!!”

ls

(*) Letture consigliate dagli organizzatori:
 – “L’isola che scompare” di Fabrizio Pasanisi – Nutrimenti Editore. Un itinerario geografico e letterario, una vera guida, in una delle terre più affascinanti d’Europa: l’Irlanda. Luoghi, parole, emozioni, sulle tracce dei grandi scrittori e fino ai nostri giorni, in un percorso che, partendo dal Sud, da Cork, risale fino a Galway e Sligo, toccando le Cliffs of Moher, le isole Aran, il Connemara, per concludersi infine a Dublino, l’anima del paese.
 – “Racconti d’Irlanda – Impressioni di viaggio” di Vanessa Marengo – Polaris Editore. L’Irlanda può cambiarti la vita. Non importa quanto tempo viaggerai sotto i suoi cieli immensi ed imprevedibili.