MARE D’INVERNO: dal Tanaro ad Albenga

Millesimo-IMG_0906

Partenza Venerdì 30 0ttobre:
Ritrovo ore 6,30 alla stazione di Varese per prendere il treno delle ore 6,43 (cambi a Rho e Torino) e arrivo previsto a Ceva alle ore 11,40.

Dopo una breve sosta a Ceva, il cui centro storico è situato in una sorta di conca naturale, circondata da colline e attraversata dal fiume Tanaro, si raggiunge Montezemolo e poi Millesimo situato nell’alta val Bormida. Il territorio fa parte del Parco naturale regionale di Bric Tana: curiose guglie di calcare sovrastano il fiume Bormida ergendosi dai castagneti e dai boschi misti.
Si raggiunge il territorio di Calizzano con la foresta detta “della Barbottina” dove si trovano alberi secolari.
A Calizzano sosta per cena e pernottamento all’Albergo Villa Elia

Difficoltà: percorso di fondovalle in leggera salita (2 km di salita un po’ impegnativa) – dislivello positivo 796 negativo 537. Lunghezza km 45.

Per visualizzare il percorso: Openrunner.com: id 4778743

31 ottobre da Calizzano ad Albenga.

Si parte con una salita blanda arrivando fino a 800 m passando per Bardineto, borgo sito su di un altopiano boschivo di particolare interesse naturale, faunistico e geologico. Poi 15 km di discesa fino a Toirano caratteristico borgo medievale, del quale restano le basi di alcune torri ed il ponte a tre arcate detto delle “Giaire”, oltre ad alcuni tratti dell’antica cinta muraria difensiva. Da segnalare le grotte di Toirano complesso di cavità carsiche note per la loro estensione e per il ritrovamento di tracce dell'”Homo Sapiens Sapiens” di oltre 12.000 anni fa.

Iniziano da qui 10 km di salita abbastanza impegnativa (dislivello 600m) lungo il percorso si può scorgere il borgo vecchio di Balestrino oramai disabitato ed in rovina, lungo la discesa si passa da Castelvecchio di Rocca Barbena con il castello dei Clavesana eretto su un poggio sovrastante il borgo medievale, dal maniero è particolarmente suggestiva la visuale sul borgo e sull’intera vallata. Si passa da Zuccarello, l’antico nucleo medievale fu la capitale del Marchesato di Zuccarello antico stato italiano preunitario dal XIV secolo al XVII secolo.

Cisano sul Nèva borgo, a forma quadrangolare, sono ancora presenti le vecchie mura del borgo fortificato, delle quattro torri poste agli angoli del centro storico la stessa torre Civica ne è testimonianza.

La salita e il conseguente percorso sono evitabili scendendo direttamente da Toirano al mare a Borghetto Santo Spirito e raggiungendo Albenga lungo la costa

Ad Albenga “Città delle cento torri” pernottamento e cena presso l’Hotel Villa Rosa.

Difficoltà: percorso con salite abbastanza impegnative con dislivello positivo 826 negativo 1472 (salita evitabile). Lunghezza km 60.  Per visualizzare il percorso: Openrunner.com: id 5060825

1 novembre Albenga – Albenga Alassio Laigueglia e le colline

Lasciamo i bagagli (già preparati) in Hotel e facciamo un percorso ad anello.

Si risale il fiume Centa si lascia la valle per scollinare a 400 m slm, 4 km di salita con brevi tratti impegnativi, si scende a Stellanèllo, che è un comune sparso italiano e il cui territorio situato nell’alta valle Merula vanta numerose borgate storiche. Si costeggia il torrente Merula fino ad Andora ricca di vestigia d’epoca romana (l’acquedotto presso il centro urbano, Il ponte romano di dieci arcate, di cui tre a schiena d’asino) e architetture medievali (il castello, la porta-torre del castello). Andora è situata nella parte più occidentale della Riviera delle Palme, tra le insenature di Capo Mele (a levante) e Capo Mimosa (a ponente), si prosegue verso Laigueglia e Alassio e si ritorna ad Albenga per prendere il treno delle ore 16,15 con cambio a Milano e arrivo a Varese previsto per le ore 21,30

Difficoltà: percorso con una salita abbastanza impegnativa – dislivello positivo 773 negativo 774. Lunghezza km 50

Per visualizzare il percorso: Openrunner.com: id 5086223

Costo previsto: 160,00 € comprensivo di viaggi in treno, pernottamenti e cene + quota di FIAB-Ciclocittà. Prenotazione entro il 15 ottobre versando la caparra di 50,00 €.

Organizzano: Rossana e Alberto Minazzi tel 0332 228633 cell. 3407643908 – email ciclorossa@yahoo.it